La redazione di un contratto di affitto prevede alcune spese, legate in particolare alla registrazione del contratto, all'imposta di bollo e ai successivi rinnovi annuali. Ma a chi spetta il pagamento? Al proprietario o all'inquilino? A fornire un’utile chiarimento è l’associazione dei geometri fiscalisti, Agefis.

L’Agefis ha spiegato che le norme in materia di obblighi di registrazione del contratto sono state modificate dalla legge di Stabilità 2016, in base alla quale la registrazione è a carico del proprietario.

Non sono invece cambiati gli obblighi di pagamento, per cui, come si potrà verificare anche sul sito dell’Agenzia delle Entrate, il locatore e il conduttore rispondono in solido del pagamento della somma dovuta per la registrazione del contratto, e delle successive imposte annuali per il rinnovo.

Le imposte di bollo, invece, sono sempre a carico dell’inquilino.

↓